Stiamo lavorando ad un nuovo progetto, coaudiuvato da medici.
Se vuoi darci una mano, trovi tutto qui 😉
https://bit.ly/3aYhs0m

Protezione per operatori sanitari

free project Gerlando Maggio – Facebook page: Servizi Informatici

Se sei il referente di una struttura sanitaria, o sei interessato al progetto, contattaci.

med@gerlandomaggio.it – 0922.1756563 – 329.0326151

Covid19TotalFaceProtectionMask

more language: English – ItalianoDeutsch

L’emergenza mondiale che stiamo vivendo ha messo a dura prova l’intero sistema sanitario nazionale.
Proteggere il personale sanitario è assolutamente prioritario e, con l’aiuto delle stampanti 3d, si possono avere più sistemi di difesa.

Per i pazienti sono state modificate le maschere di decathlon, adattandole ad uso respiratorio.

Per i sanitari invece, diventa sempre più difficile avere a disposizione i classici sistemi dpi ed è difficilissimo trovare filtri ad alta protezione, specialmente al sud.

Non da meno, questi sistemi sono monouso e vanno cambiati ogni tot di ore.
Vista la difficoltà nel reperire i dpi ed al loro consumo usa e getta giornaliero, ho pensato ad una soluzione ad uso individuale, multiuso e con filtri che si possono reperire facilmente in ambito ospedaliero.

I filtri che, in emergenza, si possono usare, sono quelli dei ventilatori, funzionanti al 99.9% anche contro gli agenti virali, coronavirus incluso.
Il loro uso, continuativo, si attesta oltre le 24h.

Per una protezione totale, essendo i sanitari a stretto contatto con gli infetti, la maschera per snorkeling è un’ottima protezione, in quanto isola e protegge perfettamente anche il viso.
Per il primo prototipo, dopo aver studiato tanti modelli in commercio, ho acquistato una maschera della SEAC modello “Magica” ed un filtro per ventilatore.

Dopo un veloce studio sul funzionamento di questa maschera, è stato riprogettato e stampato l’adattatore tra la maschera ed il filtro, prendendo opportune misure per renderlo robusto ed a tenuta stagna.

Dalle varie prove fatte il sistema filtra benissimo l’aria respirata dal soggetto che la indossa.

Grazie alla progettazione altamente professionale fatta dalla SEAC ed all’esclusivo sistema brevettato di circolazione separata dell’aria inspirata e espirata, i flussi d’aria di questa maschera sono perfetti per lo scopo prefissato.

La maschera ha anche la certificazione EN136 che garantisce il non accumulo di CO2, molto importante visto l’uso intensivo anche di parecchie ore consecutive cui potrebbe andare in contro.

Il dispositivo di protezione così ottenuto potrebbe ricadere tra i dispositivi ai quali è possibile applicare l’Art. 15 del Decreto Legge del 17/03/2020 “Disposizioni straordinarie per la produzione di mascherine chirurgiche e dispositivi di protezione individuale”.

L’adattatore stampato è compatibile con tutte le maschere granfacciale SEAC modello: Magica, Unica e Libera ed al momento sono facilmente reperibili su vari store online.


Rilascio gratuitamente il file per la stampa purché non sia utilizzato a fini commerciali.

Se tutti facciamo poco, insieme possiamo fare molto.

Occorrente

  • 1 maschera SEAC modello Magica, Unica o Libera, acquistabile sui vari store online
  • 1 filtro per ventilatori, assicuratevi che sia antibatterico ed antivirale con connettore 22mm
  • 1 adattatore, sotto il file stl per la stampa
  • cerotto in seta (qualcuno usa nastro teflon, ottimo)

FILE STL covid19tfpmask:

Clicca qui per scaricare il file stl

Consigli per la stampa

Il materiale usato è il PLA. Le impostazioni di stampa cambiano in base al materiale usato ed alla stampante a disposizione.

Per stampare il PLA di marca GEEETECH con stampante Ender 3 pro, ho usato i seguenti parametri:
piatto 60° – infill density 30 – motivo triangoli – ugello 205° – layer height 0.16 – wall thickness 1.2 – wall line count 3 – top thic 0.84 – top layers 6 – botton thick 0.84 – botton layers 6 – speed 50.0 mm/s

Assemblaggio

Se inserito, rimuovere il boccaglio dalla maschera.

Ottenuto il pezzo stampato, per avere la completa tenuta stagna dei raccordi e per non danneggiare le superfici, avvolgere 3 giri di cerotto in seta (o nastro teflon) alla base dell’adattatore. Lasciate sporgere il cerotto qualche millimetro fuori dal pezzo (come in foto)

Stessa operazione, 2 giri di cerotto in seta al connettore del filtro (diametro 22mm)

Inserire l’adattatore nel beccuccio della maschera e spingere forte in fondo fin quando non lo sentite bloccato.

Inserire il filtro nell’adattatore, con un movimento circolare, non è necessario inserirlo tutto, fermatevi appena capite che è ben saldo.

Non è necessario fare troppa forza poichè il peso del filtro è trascurabile.

La maschera è adesso pronta.
Per testare la tenuta stagna, nella fase di inspirazione, tappate l’ingresso del filtro ed otterrete immediatamente un effetto ventosa.

Per la sostituzione o rimozione del filtro, vale la regola usata per il montaggio, mentre si ruota lentamente il filtro, estrarlo dall’adattatore.

Ringrazio la SEAC per la grande disponibilità e per aver sposato il progetto.

andràtuttobene #coronavirus #emergenza #sicilia #italia #3dmaker

Canali ufficiali SEAC: https://seacsub.com/
Facebook: https://www.facebook.com/SeacOfficialPage/

N.B. Va puntualizzato che le maschere SEAC sono state progettate, realizzate e marcate CE unicamente per la pratica dello snorkeling e quindi l’Azienda non può essere ritenuta responsabile per utilizzi diversi.
Tutte le modifiche, per quanto testate, sono a responsabilità dell’utente finale.

Categorie: servizi